.
Annunci online

nuovaitaliasardegna
Associazione Culturale Nuova Italia - Sardegna


Diario


13 marzo 2010

Svolto ieri il Coordinamento Provinciale del Pdl

Nella serata di ieri si è svolto il Coordinamento Provinciale del Popolo della Libertà allargato ai Coordinatori Comunali dei 70 Comuni della Provincia di Cagliari. E' stata l'occasione per programmare, organizzare, strutturare sul territorio il Pdl al fine di arrivare alle elezioni di Maggio con una struttura ben organizzata e radicata. In questa occasione ho provveduto a proporre al Presidente Provinciale, Ignazio Artizzu alcuni aspetti organizzativi per favorire la partecipazione dei nostri elettori e per essere il prima possibile presenti su tutta la Provincia. La prima proposta che ho fatto alla platea è stata quella di velocizzare il più possibile la nomina dei Coordinamenti Comunali, entro e non oltre la prossima settimana sarebbe opportuna avere in mano i nominativi per dare al Coordinamento Provinciale la possibilità a breve di ratificare i nominativi.

Inoltre ho proposto la convocazione dell'Assemblea Provinciale degli eletti della Provincia di Cagliari e la convocazione quanto prima del Coordinamento Provinciale.

Inoltre è stata l'occasione per proporre l'indicazione dei candidati per i collegi uninominali delle Provinciali attraverso le Primarie tra gli iscritti e i simpastizzanti del Pdl. Questo tema lo considero molto importante, anche al fine scegliere le candidature più forti nei singoli collegi. Inoltre ho contestato duramente l'ipotesi che in relazione alle Elezioni Provinciali vengano sostenute Liste Civiche che non farebbero altro che indebolire la Lista del Pdl sui collegi uninominali e per questo ho preannunciato una dura battaglia all'interno del Coordinamento Provinciale.

Altro aspetto fondamentale è il lancio della Campagna Tesseramento attraverso una Giornata di presenza su tutti i 70 Comuni e per favorire la crescita del partito sul territorio.

Mi auspico che il Coordinamento Provinciale prenda spunto dalle mie proposte per strutturare il Partito su un modello partecipato e condiviso, quello che garantisco è che farò il possibile per dare il mio contributo

Simone Spiga

Componente del Coordinamento Provinciale Pdl

www.simonespiga.tk


12 marzo 2010

Quartu, cantieri aperti a ridosso del voto. Il tutto dopo anni di disinteresse totale.

 

"Solo marchette politiche dalla Giunta Ruggeri. Lavori e cantieri aperti in bella mostra in vista del voto di maggio", dichiara Michele Pisano, Responsabile dei Circoli Nuova Italia Quartu, la fondazione guidata dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno.
"Tutto ciò che non è stato fatto in cinque anni a Quartu Sant'Elena si sta cercando di portare a termine in poche settimane. Strade, marciapiedi, parchi verdi sono diventati improvvisamente interesse primario per la maggioranza di centrosinistra, peccato che se ne siano accorti solo ora dopo aver passato quattro anni dimostrando nessuna sensibilità nei confronti della viabilità della nostra Città e dell'ambiente.", proseguono nella nota Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Pdl e Michele Pisano, Responsabile di Nuova Italia Quartu.
"Sin dai prossimi giorni saremo in piazza per informare la cittadinanza quartese sulla pochezza politica della Giunta Ruggeri che in più occasioni abbiamo denunciato per la sua incapacità", prosegue la nota di Spiga e Pisano.
"Ci auspichiamo quindi che la maggioranza che uscirà dalle urne alle prossime consultazioni abbia a cuore gli interessi della Città, non trascurando temi fondamentali quali la viabilità e la cura per il territorio e l'ambiente", concludono Michele Pisano e Simone Spiga


9 febbraio 2010

Presentata una denuncia contro il Gruppo Facebook "UFFICIALMENTE APERTA LA STAGIONE DI "CACCIA AI SARDI!".

E' stata presentata stamane presso gli uffici della Polizia Postale di Cagliari da Giovani per la Libertà - Sardegna e Circoli Nuova Italia* , la denuncia contro il gruppo Facebook "UFFICIALMENTE APERTA LA STAGIONE DI "CACCIA AI SARDI!".

La pagina, di chiaro sfondo razzista e senza più amministratori, ospita ormai oltre 100 aderenti e diverse decine di commenti, alcuni dei quali inneggianti all'utilizzo delle armi, dello sterminio e della violenza in genere; molti anche i commenti di sardi iscritti per esprimere il proprio dissenso in “bacheca”per poi cancellarsi immediatamente.

"Dopo aver provveduto alla segnalazione del gruppo agli Amministratori di Facebook, abbiamo ritenuto indispensabile presentare una querela alle autorità giudiziarie perché non è più tollerabile che nascano gruppi con questo tenore" dichiara Simone Spiga, referente regionale dei Circoli Nuova Italia in Sardegna, Associazione ideata da Gianni Alemanno, Sindaco di Roma.

“Nessuno pensi di potersi garantire l'impunità dopo affermazioni di tale gravità solo perché vigliaccamente nascosto dall'anonimato di internet - continua Pierpaolo Cassoni, Vice Coordinatore di Giovani per la Libertà – Sardegna – abbiamo affidato il caso alla Polizia Postale di Cagliari decidendo di querelare, oltre ai creatori del gruppo, ogni individuo che abbia offeso il Popolo Sardo.
 


6 febbraio 2010

Acque Sociali Nuoro


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acque sociali nuoro sardegna

permalink | inviato da nuovaitaliasardegna il 6/2/2010 alle 18:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 febbraio 2010

Sciopero Generale della Sardegna - 5 Febbraio ci sarà anche lo spezzone Identitario

I Circoli Nuova Italia della Sardegna Venerdì 5 Febbraio 2010 saranno in prima linea per difendere i lavoratori sardi ed il loro posto di lavoro, in particolare vogliamo ricordare le drammatiche situazioni dei lavoratori dell'Alcoa, della Portovesme Srl, della Vinyls e anche di tutto il comparto nuorese.
I Circoli Nuova Italia intendono concretizzare la volontà di costruire una "comunità politica e culturale radicata nella società civile" che si sviluppi su un nuovo modello di sviluppo e di sistema economico, basato principalmente sulla valorizzazione dell'agroalimentare, dell'ambiente e del turismo, sulla valorizzazione e la diffusione della cultura popolare, comunitaria e tradizionale della Sardegna.
"La sfida del futuro è quella della concretizzazione dei valori della solidarietà e della partecipazione, tramite interventi ed iniziative rivolte alla soluzione dei problemi sociali di tutti gli strati popolari, con particolare riferimento a quelli più colpiti dalle ingiustizie e dagli squilibri del modello di sviluppo oggi dominante, per questo il 5 Febbraio anche noi saremo in Piazza Giovanni XXIII dalle 09:15 per aderire al corteo che ha visto l'adesione dell'Unione Generale del Lavoro", afferma Simone Spiga, Referente Regionale dei Circoli Nuova Italia.
"La crisi che ci attanaglia è quella di un modello economico basato solo sul profitto e dello sfruttamento del lavoro. Oggi la sfida è quella di sviluppare un nuovo rapporto tra impresa e lavoratori, la difesa dell'energia e dell'acqua come bene primario, la valorizzazione e la fruizione corretta dell’ambiente, il potenziamento dei trasporti interni e un nuovo welfare regionale".."sul tema del welfare vogliamo subito lanciare una provocazione al Governatore Cappellacci, invitando la Regione a sostenere le battaglie per il Quoziente Familiare, partendo proprio dalle imposte regionali", incalza Spiga.
"Il Governo deve farsi carico dei problemi della Sardegna, perché non possiamo continuare a dover pagare lo scotto dell'insularità, questa Giunta regionale deve dare segnali forti, è giunto il momento delle scelte forti e degli impegni precisi, lo sciopero del 5 sarà l'occasione per chiedere tutte queste cose", conclude Simone Spiga.
L'appuntamento per chi vorrà aderire allo spezzone Ugl - Sadirs - Circoli Nuova Italia, sarà Venerdì 5 Febbraio dalle ore 09:15 in Via dei Giudicati all'altezza del distributore.


21 gennaio 2010

Prosegue la settimana di mobilitaazione Identitaria per sostenere il Quoziente Familiare, domani Alemanno in Sardegna alle 15:00 conferenza stampa all'Aereoporto di Cagliari per poi prosegue nel Sulcis

Prosegue lo sforzo militante di decine di realtà in tutta Italia e in Sardegna per lanciare una mobilitazione nazionale a favore della proposta, avanzata a più riprese, del cosiddetto "Quoziente Familiare".
"Siamo assolutamente convinti – dichiara Simone Spiga – che un sistema fiscale più giusto, che favorisca le famiglie numerose senza penalizzare, comunque, chi vive da solo, sia assolutamente indispensabile. Per questo motivo, in decine di città di tutta Italia, tra cui Cagliari, Quartu Sant' Elena, Assemini, Carbonia, Macomer e Olbia, i nostri militanti, insieme al Coordinamento Regionale dei Circoli Nuova Italia della Sardegna stanno promuovendo iniziative in merito a questa proposta, attravreso affissioni, volantinaggi e tanto altro", incalza Simone Spiga.

"La mobilitaazione si concluderà domani con la presenza in Sardegna di Gianni Alemanno, Sindaco di Roma"..."infatti domani sarà l'occcasione perchè Alemanno affronti questo nodo importante per le sorti di milioni di italiani, questa proposta, sostenuta con forza dall’Unione Generale del Lavoro (UGL) e da numerose personalità politiche, tra cui proprio Gianni Alemanno, prevede, a differenza di quanto avviene oggi in Italia dove la tassazione ha una base individuale, l’applicazione dell’imposta sul reddito all’insieme dei redditi dei membri della "famiglia fiscale", composta dal contribuente, dal coniuge, dai suoi figli minorenni e dalle persone invalide conviventi. In pratica, ad esempio, in una famiglia con un reddito complessivo di 30 mila euro l'anno dove lavorano due persone, si pagheranno tasse come se ci fossero due redditi di 15 mila euro ciascuno. Secondo uno studio Eurispes, una famiglia con due componenti risparmierebbe dai 200 e i 1.800 euro l'anno mentre una famiglia monoreddito ne risparmierebbe fino a ben 3.000 euro.
"Accogliamo, inoltre, con entusiasmo – continua la nota dei Circoli Nuova Italia – la recente idea del Campidoglio di tramutare la città di Roma in un vero e proprio laboratorio dove rimodulare le tariffe e le imposte facendo pagare meno tasse alle famiglie numerose e monoreddito. Una proposta, questa, lanciata ufficialmente dal Sindaco Alemanno, che ha anche sollecitato il premier ad anteporre alla riduzione delle aliquote proprio il Quoziente Familiare, affinché diventi l’obbiettivo primario della riforma fiscale.", conclude Simone Spiga.


18 gennaio 2010

Spiga (Pdl): Vogliamo più Sardegna nel Governo Berlusconi

 "L'Appello lanciato nella giornata di oggi dall'On. Bruno Murgia è per i Circoli Nuova Italia della Sardegna il punto di partenza ridare slancio alle politiche della Giunta Regionale della Sardegne e per favorire un nuovo dialogo dentro il Pdl in vista dei prossimi appuntamenti elettorali che ci vedranno impegnati dai prossimi mesi", afferma Simone Spiga tra i promotori dei Circoli Nuova Italia in Sardegna.

"Bruno Murgia ha posto un problema reale da troppo tempo sottovalutato e che oggi ci deve vedere impegnati dentro il Pdl per raggiungere l'obiettivo di avere maggiore rappresentanza dentro il Governo Berlusconi"..."la fase politica ed economica della Sardegna è quella di una grave crisi che deve vedere l'impegno di tutti, i lavoratori sardi si aspettano risposte concrete e impegni chiari", prosegue la nota di Spiga.

"La Sardegna ha bisogno di un Popolo della Libertà capace di rappresentare al meglio le istanze dei sardi"..."per queste ragioni abbiamo creato su facebook il gruppo - Vogliamo più Sardegna nel Governo Berlusconi - e a partire dalle prossime ore sarannop promossi volantinaggi e azioni simboli in tutte le sedi del Pdl per chiedere maggiore rappresentatività nel Governo Berlusconi, inoltre si possono lasciare commenti nel blog http://www.nuovaitalisardegna.tk e nel Social Network http://pdlitalia.ning.com", conclude Simone Spiga


13 gennaio 2010

SETTIMANA DI MOBILITAZIONE IDENTITARIA PER SOSTENERE IL QUOZIENTE FAMILIARE CHE SI CONCLUDERA' IN SARDEGNA CON LA VISITA DEL SINDACO DI ROMA, GIANNI ALEMANNO




E' partita questa mattina una settimana di mobilitazione indetta anche in Sardegna dal progetto di aggregazione mediatica "Identitario.org" (www.identitario.org) che ha lanciato una mobilitazione nazionale a favore della proposta, avanzata a più riprese, del cosiddetto "Quoziente Familiare".
"Siamo assolutamente convinti – dichiarano i promotori e gli aderenti ad "Identitario.org" – che un sistema fiscale più giusto, che favorisca le famiglie numerose senza penalizzare, comunque, chi vive da solo, sia assolutamente indispensabile. Per questo motivo, in decine di città di tutta Italia, tra cui Cagliari, Quartu Sant' Elena, Assemini, Carbonia, Macomer e Olbia, i nostri militanti, insieme al Coordinamento Regionale dei Circoli Nuova Italia della Sardegna hanno affisso alcune locandine esplicative in merito a questa proposta e organizzeranno banchetti informativi volti a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni preposte"..."l'iniziativa si concluderà il prossimo Venerdì 22 Gennaio con la presenza a Cagliari del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno", afferma Simone Spiga, ideatore dell'iniziativa a livelllo nazionale.
La proposta del Quoziente Familiare, sostenuta con forza dall’Unione Generale del Lavoro (UGL) e da numerose personalità politiche, tra cui l’attuale Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, prevede, a differenza di quanto avviene oggi in Italia dove la tassazione ha una base individuale, l’applicazione dell’imposta sul reddito all’insieme dei redditi dei membri della "famiglia fiscale", composta dal contribuente, dal coniuge, dai suoi figli minorenni e dalle persone invalide conviventi. In pratica, ad esempio, in una famiglia con un reddito complessivo di 30 mila euro l'anno dove lavorano due persone, si pagheranno tasse come se ci fossero due redditi di 15 mila euro ciascuno. Secondo uno studio Eurispes, una famiglia con due componenti risparmierebbe dai 200 e i 1.800 euro l'anno mentre una famiglia monoreddito ne risparmierebbe fino a ben 3.000 euro.
"Accogliamo, inoltre, con entusiasmo – continua la nota dei Circoli Nuova Italia – la recente idea del Campidoglio di tramutare la città di Roma in un vero e proprio laboratorio dove rimodulare le tariffe e le imposte facendo pagare meno tasse alle famiglie numerose e monoreddito. Una proposta, questa, lanciata ufficialmente dal Sindaco Alemanno, che ha anche sollecitato il premier ad anteporre alla riduzione delle aliquote proprio il Quoziente Familiare, affinché diventi l’obbiettivo primario della riforma fiscale.", conclude Simone Spiga.

 


12 gennaio 2010

Fronte Identitario Sardegna aderisce ai Circoli Nuova Italia

Nella giornata di Domenica i Referenti Regionali dell’Associazione sarda Fronte Identitario hanno incontrato a Roma il Sindaco Gianni Alemanno per una riunione nazionale dei Circoli Nuova Italia e si è deciso di aderire formalmente alla creazione in Sardegna del maggior numero di Circoli.

"Vogliamo, con lo scioglimento del Fronte Identitario e la confluenza nei Circoli Nuova Italia, dare un segnale forte di unità politica sulla figura di Gianni Alemanno e delle realtà politiche che si rifanno ai principi popolari, identitari e sociali del Popolo della Libertà", afferma Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Pdl e Referente del Fronte Identitario.

"A partire da domani saremo attivi con la nuova struttura che diventerà punto di riferimento per tanti che con lo scioglimento di An, cercano un’anima sociale per sviluppare un nuovo modello organizzativo e politico dentro il Pdl"…"alla costituzione dei Circoli Nuova Italia hanno già aderito diverse realtà militanti come Carbonia, Assemini, Quartu Sant’Elena e Macomer, dove nelle prossime settimane verrà ufficializzata la creazione dei Circoli Nuova Italia", prosegue la nota di Spiga.

"A Quartu Sant’Elena il Referente sarà Michele Pisano, responsabile del Nucleo di Fare Verde nella cittadina; per Assemini, sarà Andrea Palmas, promotore del Comitato Regionale www.acquesociali.tk, mentre Manolo Mureddu sarà il Referente della Provincia del Sulcis, a Iglesias sarà Cristian Emanuele Floris a organizzare l'Associazione, per quanto riguarda la città di Macomer il Presidente dell’Associazione è Andrea Listo", incalza Spiga.

"Da domani sarà inoltre attivo il blog www.nuovaitaliasardegna.tk che sarà lo strumento per favorire una costante collaborazione tra i tanti simpatizzanti e iscritti dell’Associazione a livello regionale"…"inoltre sarà attiva anche una pagina sia su Facebook che nel Social Network - www.pdlitalia.ning.com –, ma vista l'importanza della fase politica il Coordinamento Regionale dei Circoli Nuova Italia, lancia a partire da oggi una settimana di mobilitazione a sostegno della riforma del fisco a misura di famiglia, introducendo il quoziente familiare ", prosegue la nota di Simone Spiga.

"Questa prima mobilitazione sarà concclusa con l'arrivo in Sardegna del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno che sarà a Cagliari e nel Sulcis il prossimo 22 Gennaio", conclude Simone Spiga


7 novembre 2009

FRONTE IDENTITARIO” sollecita un intervento dei suoi referenti istituzionali sulla crisi in atto allo stabilimento ALCOA...

L'associazione “FRONTE IDENTITARIO” -in una nota dei suoi responsabili regionali Simone Spiga e Manolo Mureddu- afferma fortissima preoccupazione per la situazione di particolare crisi in cui versa il polo industriale di Portovesme. Proprio in questi giorni la Multinazionale ALCOA, leader dell'alluminio a livello mondiale, ha dichiarato che se entro la fine di questo mese non si avranno risposte esaustive rispetto alla vertenza sull'energia agevolata, potrebbe iniziare un “disimpegno” che porterebbe alla fermata degli impianti con conseguente messa in cassa integrazione di quasi 800 operai, più una perdita di quasi 1200 buste paghe tra i lavoratori dell'indotto. Inutile dire che una decisione del genere sarebbe una grave tragedia per un territorio già pesantemente segnato dalla crisi con la chiusura, a inizio anno, di importanti stabilimenti come Eurallumina e Otefail.
In questi giorni abbiamo sollecitato i nostri referenti istituzionali affinché possano fare pressione nei confronti della Giunta Regionale e del Governo Nazionale. A ogni modo lo scopo è stato quello di tenere alta la tensione e di far capire ai lavoratori che non sono rimasti soli. Alle sollecitazioni ha risposto con particolare attenzione il Consigliere Regionale del PDL Giorgio Locci che tempestivamente ha presentato un'interrogazione direttamente al Presidente della Regione e all'Assessorato al'Industria.
Vogliamo sottolineare la necessità che il Governo Nazionali attui quanto prima le politiche proposte dal Ministro Tremonti in materia di gestione delle imprese e di ridistribuzione degli utili d'impresa come unica soluzione per sviluppare sui territori una diversa politica economica e un nuovo modello di dialogo tra le parti.
Queste sono le istanza che la Destra Sociale sarda vuole promuovere e sostenere perchè la difesa dei lavoratori non può essere solo di una parte politica, ma dev'essere, anzi, il punto di partenza per una nuova idea di Centro Destra in Sardegna e non solo. 

 


28 ottobre 2009

non vogliamo più sequestri!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sequestri sardegna

permalink | inviato da fronte il 28/10/2009 alle 21:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 maggio 2009

In Sardegna per le Europee VOTA PDL - SCRIVI STRANO


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. NINO STRANO SARDEGNA SICILIA EUROPEE

permalink | inviato da fronte il 29/5/2009 alle 14:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 aprile 2009

In rete il nuovo blog di Fare Verde Cagliari


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. fare verde sardegna cagliari fronte identitario

permalink | inviato da fronte il 22/4/2009 alle 13:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 aprile 2009

Cagliari per l'Abruzzo


13 marzo 2009

In rete il blog identitario di Pietro Cara


26 febbraio 2009

Cappellacci sul nucleare: «Dovrebbero passare sul mio corpo prima di fare una cosa simile. Berlusconi manterrà le promesse fatte»

CAGLIARI - Nessuna centrale nucleare in Sardegna. Dopo la firma dell'accordo italo-francese tra Berlusconi e Sarkozy Ugo Cappellacci, neopresidente sardo, mette i primi puntini sulle "i" ricordando al premier gli impegni presi. «State certi che dovrebbero passare sul mio corpo prima di fare una cosa simile. E comunque nessuna centrale in Sardegna: il presidente Berlusconi manterrà la promessa fatta. Ricordo anche che l’accordo programmatico da me firmato con il Partito Sardo d'Azione recita: riconoscimento della esigenza che tutto il territorio della Sardegna sia denuclearizzato». Cappellacci è intervenuto sull'argomento dalla sua pagina su Facebook, rispondendo alla domanda di un internauta sull'eventualità che in Sardegna vengano realizzate centrali nucleari. Mercoledì alcuni quotidiani nazionali avevano scritto che anche l'isola, e in particolare la piana di Arborea nell'Oristanese, è inserita nell'elenco dei territori candidati a ospitare una delle quattro centrali previste nell'accordo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. no al nucleare sardegna cappellacci

permalink | inviato da fronte il 26/2/2009 alle 14:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 febbraio 2009

Il Comitato Peggio Soru non scompare...

Tratto da Peggio Soru

L'evoluzione politica dentro il Pd dopo la sconfitta di Soru alle Regionali, ci deve vedere ancora vigili, infatti nella giornata di ieri sono nati su facebook, gruppi che chiedono che Renato Soru diventi il Segretario Nazionale del Pd.
L'idea è stata rilanciata da diversi blog e non possiamo sentirci tranquilli finchè non sapremo che Soru non si occuperà più di politica per la Sardegna e per l'Italia.
Stiamo vigili e nel caso in cui Soru dovesse diventare Segretario del Pd, abbiamo decine di ragioni per sostenere a livello nazionale il Comitato PEGGIO SORU.

Simone Spiga


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peggio soru sardegna italia pd simone spiga

permalink | inviato da fronte il 19/2/2009 alle 14:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 febbraio 2009

Un pò di buoni motivi per non votare Soru

 

VISTO CHE QUESTE COSE NON LE DICE CHI LE DOVREBBE DIRE, LE DICIAMO NOI!


1.
In Sardegna sono aumentati i cosiddetti "viaggi della speranza" per curarsi fuori dalla nostra Isola?

2. La tanto decantata riduzione delle liste d'attesa è un bluff di Soru e la Regione ha adottato un software già vecchio?

3. Il numero reale dei disoccupati, come indicato dal rapporto SVIMEZ 2008 ha raggiunto 190 mila unità, con un aumento del 10%?

4. Oltre 350 mila Sardi vivono sotto la soglia di povertà?

5. Il Piano Paesaggistico di Soru, anziché fermare la speculazione, l'ha favorita e con lo strumento discrezionale dell'intesa sono stati colati oltre un milione di metri cubi in zone tutelate solo a parole, vincolate per alcuni e per altri no?

6. La Festarch di Cagliari è stata organizzata dalla Regione con la Goodwill di Bologna per cui lavora la figlia di Soru?

7. Soru è indagato per il caso Saatchi & Saatchi (il più grosso appalto di comunicazione per una Regione italiana per circa 65 milioni di euro), e rischia di essere rinviato a giudizio con l'accusa di aver favorito un gruppo di imprenditori amici, consorziati sotto il nome di Sardinia Media Factory? (

http://www.sardegnaeliberta.it/docs/procura.pdf

; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_56_20080916082810.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_52_20080912100121.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_54_20080507091716.pdf )

8. Secondo il TAR la Regione ha posto in essere uno sviamento di potere. In altre parole, il fine di Soru nel porre il vincolo su Tuvixeddu non era salvaguardare il paesaggio, ma sostituire un progetto con un altro, peraltro affidato dalla Regione senza alcun rispetto per le norme sull'affidamento degli incarichi di progettazione? (Vedi: http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_52_20080811094858.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_55_20080404093551.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_55_20080212100919.pdf )

9. Soru dice che da Cagliari a Sassari in treno si arriva in 2 ore e invece ci vogliono minimo 3 ore circa? L'unica volta fu durante la sperimentazione dei treni Talgo e in tale occasione la Procura della Repubblica fu insospettita dalla gara bandita e poi ritirata dalla Giunta (vedi http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_54_20081120091424.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_54_20080917092307.pdf

10. Mentre poneva vincoli sulle coste, acquistava ai saldi ENI 83 ettari di costa in territorio di Arbus (la nota colonia di Funtanazza) per realizzare alberghi di lusso fronte-mare, ottenendo da sé stesso (in qualità di presidente della Regione), mediante lo strumento dell'intesa, un premio di oltre un milione di metri cubi in più. Colto con le dita nella marmellata, ha dichiarato che avrebbe venduto i terreni? Avrà venduto a quanto acquistato o si sarà accontentato di una "piccola" speculazione? (Vedi http://blog.libero.it/admetalla/6352492.html )

11. Sapevate che molti dipendenti di Tiscali sono stati assunti da Sardegna.it, la società creata da Soru con capitale 100% della Regione Sardegna, sottraendo a suon di euro le migliori intelligenze alle imprese locali?

12. Soru ha una villa in riva al mare e ha demolito abusivamente il molo di fronte ad essa per privatizzare di fatto la spiaggia? (Vedi http://www.regione.sardegna.it/j/v/491?&s=92874&v=2&c=1489&t=1 )

13. La Regione paga, oltre alle buste paga dei dipendenti regionali, circa 1000 compensi per consulenze e incarichi esterni?

14. Soru, quello del panino, ha nominato diversi assessori e dirigenti non Sardi?

15. Soru ha messo il suo segretario nel listino?

16. Soru voleva fare un museo senza sapere nemmeno che cosa esporre, la cui realizzazione sarebbe costata 100 milioni di euro e avrebbe causato perdite per 1 milione e mezzo di euro l'anno? D'altro canto, è abituato a simili perdite scellerate… (Vedi http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_56_20080724101800.pdf ; http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_52_20080724093954.pdf )

17. Qualche giorno priva dell'arrivo delle navi cariche di immondizia campana, la Regione diramò un comunicato in cui si diceva che non sarebbe arrivata? (Vedi http://www.regione.sardegna.it/j/v/13?s=67990&v=2&c=57&t=1 )

18. Soru è stato ospite di La7, dove è stato intervistato da Daria Bignardi, moglie di un giornalista assunto qualche giorno prima a "L'Unità"?

19. Sapete di chi è La7 e che rapporti ha il suo padrone con Renato Soru (La7 fa parte del gruppo Telecom, il cui amministratore è Franco Bernabé, amico personale di Soru)?

20. La buffonata della tassa sul lusso, che colpiva anche i Sardi residenti fuori regione, dichiarata illegittima è stata alla fine del giro, dopo la restituzione del maltolto, un'operazione costosa, pagata con i soldi nostri?

21. Soru ha affidato una miriade di incarichi fiduciari diretti all'architetto Stefano Boeri, esponente del PD?

22. Soru aveva detto che dopo 5 anni non si sarebbe ricandidato? (Vedi http://www.youtube.com/watch?v=NGJmW-7dCrQ )

23. La soluzione del conflitto di interessi è una messa in scena e Soru continua ad amministrare Tiscali attraverso il suo fiduciario, prof. Racugno, che dice di non aver mai conosciuto, ma, guarda caso, è stato per oltre 4 anni nel cda di Tiscali? (Vedi http://digidownload.libero.it/ad_metalla/Verbale_Assemblea2.pdf )

24. Soru voleva colare 1 milione di metri cubi di cemento su S. Elia contrabbandano come riqualificazione la realizzazione di una miriade di palazzi e la cementificazione completa della costa?

25. La giunta Soru non ha fatto niente di concreto per la continuità territoriale?

26. Il bilancio di fine mandato è stato realizzato con risorse pubbliche e viene utilizzato sul suo sito WEB quale materiale promozionale, inserendo alla fine del documento istituzionale la sua pubblicità elettorale?

27. Tutti i filmati istituzionali, pagati con risorse pubbliche, sono da lui utilizzati per fini propagandistici?

28. Sapevate, infine, che Soru si presenta alle elezioni senza ancora aver pubblicato il programma? Un nome una garanzia?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peggio soru sardegna renato soru

permalink | inviato da fronte il 14/2/2009 alle 11:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 febbraio 2009

In distribuzione i nuovi adesivi PEGGIO SORU


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peggio soru sardegna

permalink | inviato da fronte il 10/2/2009 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 febbraio 2009

PEGGIO SORU... si prosegue!

 

Sono ancora reperibili le magliette del Comitato PEGGIO SORU, chiunque le volesse può contattarci al numero di telefono 3382907440


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peggio soru sardegna

permalink | inviato da fronte il 5/2/2009 alle 21:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
iniziative

VAI A VEDERE

Simone Spiga Blog
Bruno Murgia
Fare Verde Cagliari
Acque Sociali
Militanti per la Vita Sardegna
Daniele Maoddi
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali
ColoniaDux
SardegnaNonConforme


 

 



 























 RESPONSABILI REGIONALI

Simone Spiga

 

Manolo Mureddu 

CERCA