.
Annunci online

nuovaitaliasardegna
Associazione Culturale Nuova Italia - Sardegna


Diario


1 agosto 2010

www.sicontroilnucleare.tk

Nascerà Venerdì 6 Agosto alle ore 10:00 presso il Bastione Saint'Remy di Cagliari, il Comitato SI CONTRO IL NUCLEARE IN SARDEGNA, il Comitato promosso da Fare Verde per dire Si contro il nucleare e contro l'ipotesi di portare in Sardegna le scorie nucleari.

Nel frattempo è attivo il sito

Clicca per diventare Fan su Facebook


26 luglio 2010

Spiga (Pdl): Non vogliamo la Legge Bavaglio sulla Rete

Prosegue la mobilitazione in tutta Italia contro la Legge Bavaglio della Rete che prevede l’obbligo di rettifica anche per i Blog e per i siti internet ha avuto il suo apice oggi con la partenza di migliaia di lettere indirizzate al Presidente della Camera, Gianfranco Fini e al Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, l’On. Giulia Bongiorno.

“L’appello lanciato nei giorni scorsi ci  vede sensibili e pronti a mobilitazioni per chiedere l’immediata modifica del provvedimento”, affermano Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Pdl di Cagliari e Manolo Mureddu, Referente dei Circoli Nuova Italia in Sardegna.

“Nei giorni scorsi anche l’On. Bruno Murgia, Deputato del Pdl aveva espresso una forte critica verso questa norma, dicendo che non annullare l’obbligo di rettifica per i blog è un errore madornale e dimostra una scarsa conoscenza del mondo di internet e della funzione della rete come luogo di confronto e di grande conquista democratica”, prosegue la nota di Spiga e Mureddu.

“La norma è discriminante e liberticida, infatti imporre l’applicazione dell’obbligo di rettifica per i blog rischia di fare della libertà di informazione ondine la prima vera vittima del Ddl intercettazioni, infatti esigere da un Blogger la procedura di rettifica entro 48 ore dalla richiesta significa dissuaderlo dall’occuparsi di temi sensibili e politicamente scorretti anche perchè le sanzioni previste si aggirano fino a 12.500 euro”, incalzano Spiga e Mureddu.

Sull’argomento intervengono anche Andrea Piras e Giorgio Gaias, entrambi blogger e dirigenti dei Circoli Nuova Italia di Quartucciu (CA) e Nuoro che affermano che si tratta di uno scenario anacronistico e scellerato perché l’informazione in Rete ha dimostrato, ovunque nel mondo, di costituire la migliore – se non l’unica – forma di attuazione di quell’antico ed immortale principio, sancito dall’art. 19 della dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo e del cittadino.

“Quello che è avvenuto in Parlamento è uno scenario che rischia di mettere in discussione la libertà della rete e per questo chiedo la modifica del Comma 29 dell’Art.1 del DDL Intercettazioni”, concludono nella nota i quattro esponenti della Destra Sociale.


24 luglio 2010

Pdl, Alemanno parla del futuro: "Dopo Berlusconi una squadra"

Pdl, Alemanno parla del futuro: "Dopo Berlusconi una squadra"

"Dopo Silvio Berlusconi non ci sarà un'altro Berlusconi. Ci sarà una squadra di persone che insieme terranno in piedi il Pdl". Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno risponde a chi gli domanda della leadership futura del Popolo della libertà, a margine del convegno della fondazione Nuova Italia.

"Il Pdl è il partito della legalità e deve essere in grado di vagliare i comportamenti dei suoi componenti a prescindere da ogni processo mediatico. Da questo punto di vista non bisogna fare sconti a nessuno". Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno risponde a chi gli chiede della questione morale all'interno del Popolo della libertà. "Dobbiamo affermare il principio della legalità - ragiona a margine del convegno della fondazione Nuova Italia - ma non dobbiamo essere costretti o ricattati da processi mediatici che non abbiamo mai accettato".


23 luglio 2010

comunicazione importante





permalink | inviato da nuovaitaliasardegna il 23/7/2010 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 luglio 2010

Assemblea dei Giovani del Pdl CARBONIA IGLESIAS



1 maggio 2010

Piergiorgio MASSIDDA contro la nomenclatura dentro il Pdl

Questa mattina ha presentato la lista che lo vedrà impegnato direttamente per le elezioni della Provincia di Cagliari con 6 liste di supporto



7 aprile 2010

Simone Spiga Blog


29 marzo 2010

No allo scempio ambientale a Cagliari


24 marzo 2010

Ambiente e territorio: Nuove Idee per Quartu


16 marzo 2010

Pisano e Spiga(Pdl): gravi ritardi nell'apertura del Teatro di Quartu Sant'Elena

 

“La notizia dei ritardi nell’apertura del Teatro di Viale Marconi a Quartu Sant’Elena non giunge inaspettata. Infatti negli ultimi anni sono state molteplici le interruzioni dei lavori, che hanno causato gravi ritardi nell’apertura di questo importante spazio culturale per i quartesi e per gli abitanti dell'hinterland”, affermano nella nota Michele Pisano, Responsabile per Quartu Sant’Elena dei Circoli Nuova Italia, Associazione Culturale ideata dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno, e Simone Spiga, Componente del Coordinamento Provinciale del Pdl.
“La Giunta Comunale dimostra, ancora una volta, la sua incapacità nella gestione dei lavori pubblici. L’Assessore Denti ha, a più riprese, promesso l’apertura del Teatro, ma ancora oggi è chiuso; vogliamo capire quando arriverà il momento in cui la città di Quartu avrà uno spazio culturale per l’organizzazione di spettacoli. Un'idea voluta dal Centro Destra nel 2003 e che, a oggi, non vede fine. Ciò che ci preoccupa maggiormente capire è se ci siano stati costi maggiori dovuti ai ritardi nei lavori, perché in questo caso ci sarebbe solo una responsabilità politica, quella della Giunta Ruggeri e del Centro Sinistra quartese”, incalzano i due esponenti del Popolo della Libertà.
"Sin dai prossimi giorni i Circoli Nuova Italia di Quartu hanno promosso iniziative per sensibilizzare i cittadini sui principali temi che riguardano la cittadinanza e le gravi lacune della Giunta Ruggeri", concludono Michele Pisano e Simone Spiga.


13 marzo 2010

Svolto ieri il Coordinamento Provinciale del Pdl

Nella serata di ieri si è svolto il Coordinamento Provinciale del Popolo della Libertà allargato ai Coordinatori Comunali dei 70 Comuni della Provincia di Cagliari. E' stata l'occasione per programmare, organizzare, strutturare sul territorio il Pdl al fine di arrivare alle elezioni di Maggio con una struttura ben organizzata e radicata. In questa occasione ho provveduto a proporre al Presidente Provinciale, Ignazio Artizzu alcuni aspetti organizzativi per favorire la partecipazione dei nostri elettori e per essere il prima possibile presenti su tutta la Provincia. La prima proposta che ho fatto alla platea è stata quella di velocizzare il più possibile la nomina dei Coordinamenti Comunali, entro e non oltre la prossima settimana sarebbe opportuna avere in mano i nominativi per dare al Coordinamento Provinciale la possibilità a breve di ratificare i nominativi.

Inoltre ho proposto la convocazione dell'Assemblea Provinciale degli eletti della Provincia di Cagliari e la convocazione quanto prima del Coordinamento Provinciale.

Inoltre è stata l'occasione per proporre l'indicazione dei candidati per i collegi uninominali delle Provinciali attraverso le Primarie tra gli iscritti e i simpastizzanti del Pdl. Questo tema lo considero molto importante, anche al fine scegliere le candidature più forti nei singoli collegi. Inoltre ho contestato duramente l'ipotesi che in relazione alle Elezioni Provinciali vengano sostenute Liste Civiche che non farebbero altro che indebolire la Lista del Pdl sui collegi uninominali e per questo ho preannunciato una dura battaglia all'interno del Coordinamento Provinciale.

Altro aspetto fondamentale è il lancio della Campagna Tesseramento attraverso una Giornata di presenza su tutti i 70 Comuni e per favorire la crescita del partito sul territorio.

Mi auspico che il Coordinamento Provinciale prenda spunto dalle mie proposte per strutturare il Partito su un modello partecipato e condiviso, quello che garantisco è che farò il possibile per dare il mio contributo

Simone Spiga

Componente del Coordinamento Provinciale Pdl

www.simonespiga.tk


12 marzo 2010

Quartu, cantieri aperti a ridosso del voto. Il tutto dopo anni di disinteresse totale.

 

"Solo marchette politiche dalla Giunta Ruggeri. Lavori e cantieri aperti in bella mostra in vista del voto di maggio", dichiara Michele Pisano, Responsabile dei Circoli Nuova Italia Quartu, la fondazione guidata dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno.
"Tutto ciò che non è stato fatto in cinque anni a Quartu Sant'Elena si sta cercando di portare a termine in poche settimane. Strade, marciapiedi, parchi verdi sono diventati improvvisamente interesse primario per la maggioranza di centrosinistra, peccato che se ne siano accorti solo ora dopo aver passato quattro anni dimostrando nessuna sensibilità nei confronti della viabilità della nostra Città e dell'ambiente.", proseguono nella nota Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Pdl e Michele Pisano, Responsabile di Nuova Italia Quartu.
"Sin dai prossimi giorni saremo in piazza per informare la cittadinanza quartese sulla pochezza politica della Giunta Ruggeri che in più occasioni abbiamo denunciato per la sua incapacità", prosegue la nota di Spiga e Pisano.
"Ci auspichiamo quindi che la maggioranza che uscirà dalle urne alle prossime consultazioni abbia a cuore gli interessi della Città, non trascurando temi fondamentali quali la viabilità e la cura per il territorio e l'ambiente", concludono Michele Pisano e Simone Spiga


11 marzo 2010

Tibet/ Dalai Lama: La Cina vuole annientare il Buddismo

  In occasione del 51esimo anniversario della rivolta del 10 marzo 1959 contro la presenza cinese in Tibet, il Dalai Lama ha accusato le autorità cinesi di voler "sradicare il Buddismo" dal Tibet. In particolare il capo spirituale dei tibetani ha accusato Pechino di condurre una campagna di "ri-educazione patriottica" nei monasteri. "Riducono i monaci e le monache a vivere in condizioni simili alla prigionia, privandoli della possibilità di studiare e di praticare in pace", ha affermato prima di aggiungere: "Così stando le cose, i monasteri possono essere equiparati a dei musei, concepiti per annientare deliberatamente il Buddismo". "Che il governo cinese lo riconosca o meno, vi è un grave problema in Tibet, evidenziato come tutti sanno, dalla presenza nel Paese di una ingente forza militare", ha aggiunto ancora il Dalai Lama nel suo tradizionale discorso che rivolge ogni anno ai tibetani, in occasione dell'anniversario della pacifica insurrezione del popolo tibetano contro la repressione comunista cinese del '59. Il Dalai Lama, in esilio in India dal '59, ha ribadito nel discorso la sua posizione a favore di una forma di autonomia del Tibet che permetta alla popolazione di praticare liberamente la loro cultura, la loro lingua e la loro religione mentre Pechino continua ad accusarlo di lottare per l'indipendenza. "Sebbene io abbia chiaramente formulato le aspirazioni dei tibetani, in accordo con la costituzione della Repubblica Popolare cinese e la legislazione sull'autonomia regionale, non ho ottenuto alcun risultato concreto", ha detto il leader tibetano che ha aggiunto: "A giudicare dall'atteggiamento dell'attuale leadership cinese, vi sono poche speranze che si possa arrivare ad un risultato in tempi brevi. Ciononostante, la nostra convinzione di proseguire nel processo di dialogo resta invariata".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tibet dalai lama cina free tibet

permalink | inviato da nuovaitaliasardegna il 11/3/2010 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 febbraio 2010

Presentata una denuncia contro il Gruppo Facebook "UFFICIALMENTE APERTA LA STAGIONE DI "CACCIA AI SARDI!".

E' stata presentata stamane presso gli uffici della Polizia Postale di Cagliari da Giovani per la Libertà - Sardegna e Circoli Nuova Italia* , la denuncia contro il gruppo Facebook "UFFICIALMENTE APERTA LA STAGIONE DI "CACCIA AI SARDI!".

La pagina, di chiaro sfondo razzista e senza più amministratori, ospita ormai oltre 100 aderenti e diverse decine di commenti, alcuni dei quali inneggianti all'utilizzo delle armi, dello sterminio e della violenza in genere; molti anche i commenti di sardi iscritti per esprimere il proprio dissenso in “bacheca”per poi cancellarsi immediatamente.

"Dopo aver provveduto alla segnalazione del gruppo agli Amministratori di Facebook, abbiamo ritenuto indispensabile presentare una querela alle autorità giudiziarie perché non è più tollerabile che nascano gruppi con questo tenore" dichiara Simone Spiga, referente regionale dei Circoli Nuova Italia in Sardegna, Associazione ideata da Gianni Alemanno, Sindaco di Roma.

“Nessuno pensi di potersi garantire l'impunità dopo affermazioni di tale gravità solo perché vigliaccamente nascosto dall'anonimato di internet - continua Pierpaolo Cassoni, Vice Coordinatore di Giovani per la Libertà – Sardegna – abbiamo affidato il caso alla Polizia Postale di Cagliari decidendo di querelare, oltre ai creatori del gruppo, ogni individuo che abbia offeso il Popolo Sardo.
 


6 febbraio 2010

Acque Sociali Nuoro


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acque sociali nuoro sardegna

permalink | inviato da nuovaitaliasardegna il 6/2/2010 alle 18:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 febbraio 2010

Spezzone Identitario allo Sciopero Generale






2 febbraio 2010

Sciopero Generale della Sardegna - 5 Febbraio ci sarà anche lo spezzone Identitario

I Circoli Nuova Italia della Sardegna Venerdì 5 Febbraio 2010 saranno in prima linea per difendere i lavoratori sardi ed il loro posto di lavoro, in particolare vogliamo ricordare le drammatiche situazioni dei lavoratori dell'Alcoa, della Portovesme Srl, della Vinyls e anche di tutto il comparto nuorese.
I Circoli Nuova Italia intendono concretizzare la volontà di costruire una "comunità politica e culturale radicata nella società civile" che si sviluppi su un nuovo modello di sviluppo e di sistema economico, basato principalmente sulla valorizzazione dell'agroalimentare, dell'ambiente e del turismo, sulla valorizzazione e la diffusione della cultura popolare, comunitaria e tradizionale della Sardegna.
"La sfida del futuro è quella della concretizzazione dei valori della solidarietà e della partecipazione, tramite interventi ed iniziative rivolte alla soluzione dei problemi sociali di tutti gli strati popolari, con particolare riferimento a quelli più colpiti dalle ingiustizie e dagli squilibri del modello di sviluppo oggi dominante, per questo il 5 Febbraio anche noi saremo in Piazza Giovanni XXIII dalle 09:15 per aderire al corteo che ha visto l'adesione dell'Unione Generale del Lavoro", afferma Simone Spiga, Referente Regionale dei Circoli Nuova Italia.
"La crisi che ci attanaglia è quella di un modello economico basato solo sul profitto e dello sfruttamento del lavoro. Oggi la sfida è quella di sviluppare un nuovo rapporto tra impresa e lavoratori, la difesa dell'energia e dell'acqua come bene primario, la valorizzazione e la fruizione corretta dell’ambiente, il potenziamento dei trasporti interni e un nuovo welfare regionale".."sul tema del welfare vogliamo subito lanciare una provocazione al Governatore Cappellacci, invitando la Regione a sostenere le battaglie per il Quoziente Familiare, partendo proprio dalle imposte regionali", incalza Spiga.
"Il Governo deve farsi carico dei problemi della Sardegna, perché non possiamo continuare a dover pagare lo scotto dell'insularità, questa Giunta regionale deve dare segnali forti, è giunto il momento delle scelte forti e degli impegni precisi, lo sciopero del 5 sarà l'occasione per chiedere tutte queste cose", conclude Simone Spiga.
L'appuntamento per chi vorrà aderire allo spezzone Ugl - Sadirs - Circoli Nuova Italia, sarà Venerdì 5 Febbraio dalle ore 09:15 in Via dei Giudicati all'altezza del distributore.


31 gennaio 2010

10 Febbraio per non dimenticare


26 gennaio 2010

Mare d'Inverno - 31 Gennaio 2010 - Cagliari


23 gennaio 2010

Spiga (Pdl): Non vogliamo Renato Curcio a Cagliari

Questa sera a Cagliari presso la sede dell'Associazione della Stampa Sarda si svolgerà una conferenza alla presenza di Renato Curcio, fondatore e mente delle Brigate Rosse e del terrorismo rosso in Italia.

"Quest’avvenimento è una macchia per la nostra città, un offesa alle tante vittime del terrorismo", con queste parole inizia il comunicato di Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Popolo della Libertà e Referente Regionale dei Circoli Nuova Italia.

"Renato Curcio è oggi il simbolo di un percorso culturale e politico che pur non utilizzando le stesse parole d’ordine delle Brigate Rosse, troppo si avvicina a quelle sigle dell’antagonismo sociale che come abbiamo visto con gli ultimi arresti è sempre presente nel tessuto sociale"..."questa conferenza sarà l'occasionee per presentare il libro di Annino Mele, nato nel 1951 a Mamoiada, pluriergastolano, condannato per omicidio e sequestro di persona", denuncia Simone Spiga.

"L'iniziativa promossa dall'ex Consigliere Regionale Maria Grazia Calligaris, sarà l'occasione per discutere di carceri, con quel grave atteggiamento da radical chic che sbandiera la libertà per i detenuti, come unica soluzione del sovraffollamento, stesse posizioni sostenute da ambienti anarchici e marxisti leninisti", incalza Spiga.

"Chiediamo all'intero Centro Sinistra la dissociazione da queste frange estremiste, oggi il tema della carcerazione non può essere discusso con ergastolani e ex terroristi, ma bisogna sempre pensare ai tanti italiani che chiedono giustizie e certezza della pena", conclude Simone Spiga.

sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
iniziative

VAI A VEDERE

Simone Spiga Blog
Bruno Murgia
Fare Verde Cagliari
Acque Sociali
Militanti per la Vita Sardegna
Daniele Maoddi
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali
ColoniaDux
SardegnaNonConforme


 

 



 























 RESPONSABILI REGIONALI

Simone Spiga

 

Manolo Mureddu 

CERCA