.
Annunci online

nuovaitaliasardegna
Associazione Culturale Nuova Italia - Sardegna


Diario


26 giugno 2008

IL SIMBOLO DI IDENTITARIO.ORG SULL’HOME PAGE DI DESTRASOCIALE.ORG!


Ringraziamo la redazione di Destrasociale.org, lo storico sito punto di riferimento dell’intera Destra Sociale italiana, per lo spazio che hanno voluto concedere al nostro progetto e per la costante e continua collaborazione con il nostro portale.


25 giugno 2008

PROSEGUE LA MOBILITAZIONE DELLA GIOVANE DESTRA IDENTITARIA CONTRO LE OLIMPIADI IN CINA!

In segno di solidarietà con il popolo tibetano, vittima di sanguinose repressioni da parte del regime cinese, prosegue la mobilitazione internazionale di decine di associazioni, movimenti e  partiti politici, contro le Olimpiadi in programma per quest’estate a Pechino, e per rilanciare con forza la necessità di dare una vera Patria alle popolazioni del Tibet, occupate da decenni.

“Nei giorni scorsi Azione Giovani (www.azionegiovani.org) ha promosso, in decine di città italiane, le “Olimpiadi della Solidarietà” per il popolo tibetano; - affermano in una nota congiunta Alessandro Amorose, componente dell’Esecutivo Nazionale di Azione Giovani e Simone Spiga e Daniele Caroleo, entrambi Dirigenti Nazionali di questa organizzazione -  oggi la mobilitazione nazionale continua, più incessante che mai, per chiedere che l’Unione Europea e il Governo Italiano non partecipino alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Pechino. In merito a tale iniziativa, la Giovane Destra Identitaria, in collaborazione con la redazione di Identitario.org  ha avviato la stampa di migliaia di opuscoli, volantini e adesivi atti a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa vicenda!”.
Il materiale realizzato è facilmente reperibile sul sito www.identitario.org. I componenti della redazione di questo portale sono anche disponibili per eventuali personalizzazioni e modifiche.
“Chiediamo ai cittadini italiani un segnale forte di sostegno al Tibet, -continuano Amorese, Spiga e Caroleo -  anche attraverso il sostegno dell’iniziativa promossa dall’Associazione “Italia-Tibet” (www.italiatibet.org)  che sta invitando ad esporre, dalle finestre delle proprie abitazioni, la bandiera italiana e quella tibetana. Quest’ultima potrà, inoltre, essere richiesta direttamente a questa Associazione, tramite l’indirizzo mail info@italiatibet.org, oppure tramite il contatto mail di Identitario.org, identitario@hotmail.it.”.
 “I prossimi due mesi saranno quindi dedicati ad una campagna capillare.-concludono Amorese, Spiga e Caroleo – Auspichiamo che, proprio in merito ai Giochi Olimpici, da sempre simbolo di fratellanza e di dialogo tra i popoli, venga riaffermata, una volta per tutte, l’universale valenza dei diritti umani,  e, conseguenzialmente, venga condannata l’assurda dittatura cinese, autrice di continue azioni feroci e violente! ”.


24 giugno 2008

Assaltata la Sezione di An-Pdl di Monteverde a Roma

 Roma, 23 giu (Velino) - “Alle 21.30 di ieri, mentre si stava disputando l'incontro di calcio Italia-Spagna, un gruppo di estremisti di sinistra coglieva l'occasione per introdursi nella sede della sezione del Pdl di via Oreste Regnoli a Monteverde. In quel momento all'interno era presente il militante B.C. di 18 anni, che veniva assalito con dei bastoni dai violenti, che poi passavano alla devastazione dell'arredo della sezione, prima di rivendicare l'atto appena compiuto tracciando la scritta ‘antifascismo’ sul pavimento”. È quanto rendono noto l’assessore capitolino Sergio Marchi e il consigliere comunale del Pdl Ugo Cassone, che esprimono “la più ferma condanna contro questa vile aggressione. Al militante aggredito e ai membri della sezione di via Regnoli – aggiungono - vanno tutto il nostro appoggio e la nostra solidarietà. Vogliamo sperare che questo atto vigliacco sia un fenomeno isolato, e non il prologo di una insopportabile campagna di odio che bande di estremisti vorrebbero riportare in auge all'interno della città”. Oggi pomeriggio alle 18, intanto, nella sede di via Regnoli si è tenuta un'assemblea degli iscritti alla quale hanno preso parte l'assessore Marchi e il consigliere Cassone.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. An Monteverde roma assalto

permalink | inviato da fronte il 24/6/2008 alle 0:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 giugno 2008

Nuovi adesivi del Comitato PEGGIO SORU



Chiunque volesse i nuovi adesivi del Comitato WWW.PEGGIOSORU.TK può contattarci all'indirizzo peggiosoru@yahoo.it, questa sarà l'ultima iniziativa prima dell'inizio della campagna elettorale per i referendum regionali del prossimo Ottobre.
Pronti per le nuove sfide e convinti della necessità di rilanciare la Sardegna senza Soru e il Centro Sinistrra, vi facciamo i nostri auguri.

Comitato PEGGIO SORU


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. peggio soru fronte identitario adesivi

permalink | inviato da fronte il 22/6/2008 alle 12:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 giugno 2008

NO ALLE COPPIE DI FATTO!

Tratto dal Blog di Simone Spiga

Questa mattina a Cagliari, nei pressi della Viale Diaz è stato affisso uno striscione di 3 metri x 2 contro la campagna pubblicitaria promossa dal Movimento Omosessuale Sardo che ritrae due uomini che si baciano nella Piazza principale di Sassari.

“In tarda mattinata abbiamo voluto dare un forte segnale politico contro chi strumentalmente utilizza immagini forti per provocare, infatti è stato coperto un manifesto 6x3 con uno striscione che recata la seguente frase: Per la Famiglia Tradizionale, No alle Coppie di fatto”, afferma Simone Spiga, Responsabile del Comitato MILITANTI PER LA VITA, movimento da sempre impegnato in difesa della famiglia tradizionale e dall’Aggregatore Nazionale www.identitario.org che riunisce decine di Comunità Militanti tra cui quella della Destra Sociale di Cagliari.

“Vogliamo dare un segnale politico chiaro contro ogni ipotesi di apertura verso riconoscimenti alle coppie omosessuali come Pacs, Dico o qualsiasi altra forma di riconoscimento collettivo”…”L’omosessualità è una scelta personale è non può essere una provocazione nei confronti di chi non è come loro, nessuno condanna gli omosessuali, ma è necessario far capire che non si può accettare né provocazioni, né imposizioni e riteniamo che la campagna del MOS, invece sia proprio la peggiore promozione che si può fare per gli omosessuali sardi”, prosegue Simone Spiga.

“Il manifesto del MOS è stato coperto non come gesto intollerante ma per denunciare un modo provocatorio per imporre un'unica verità, che per di più è quella di una minoranza”…”il nostro striscione, come era ovvio, non è piaciuto ad alcune frange dell’intolleranza politica e dopo diverse ore dall’affissione è stato in parte strappato, come è ben evidente dalle foto che riportano il contenuto dello striscione”, incalza Spiga

“Saremo sempre vigili per denunciare questo tipo di provocazioni che evidenziano una intolleranza verso chi non è come loro”, conclude Simone Spiga.


Questo è il manifesto affisso in giro per la Sardegna dal Mos






20 giugno 2008

Nasce il Blog Aggregator della Destra Italiana


19 giugno 2008

19/06/06 - 19/06/08: ROBERTO BIGLIARDO PRESENTE !


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Roberto Bilirado identitario.org

permalink | inviato da fronte il 19/6/2008 alle 12:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 giugno 2008

ADESIVI IDENTITARI DALLA SARDEGNA!




15 giugno 2008

La capitale scommette sulla mobilità sostenibile attraverso il bike sharing

Il centro storico della città eterna sarà coperto dalla rete “Bike Sharing” costituita da 19 punti parcheggio, 7 punti d’informazione turistica e 200 biciclette. L’inaugurazione oggi a Piazza di Spagna alla presenza del sindaco Gianni Alemanno

“Dobbiamo scommettere sul cambio di cultura e moltiplicare le alternative di mobilità sostenibile se vogliamo fare di Roma una città realmente sostenibile”. Con queste parole il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha inaugurato oggi il progetto “Roma’n bike”. Una scommessa ambiziosa quella della mobilità sostenibile a Roma, una delle città più trafficate d’Italia. Quello del Bike sharing “è un progetto della precedente amministrazione che sposiamo con convinzione – ha detto Alemanno, sottolineando che – per costruire una mobilità sostenibile e affrontare il problema dell’inquinamento, bisogna creare delle alternative e cambiare le abitudini dei romani, senza imporre divieti o punizioni per gli utenti cittadini”. L’iniziativa appartiene al circuito nazionale Bicincittà, già attivo in oltre 20 comuni italiani, e garantisce un servizio di biciclette di facile utilizzo, di manutenzione, di parcheggio e un supporto d’informazioni, con una mappa dei punti bike sharing e un kit di trasmissione dati GPRS, attraverso una tessera elettronica fornita all’utente. A Roma la rete è costituita da 19 punti parcheggio, 7 punti d’informazione turistica e 200 biciclette. Per l’assessore all’ambiente, Fabio de Lillo: “L’obiettivo è spingere i romani ad abbandonare l’auto per utilizzare mezzi meno inquinanti. Si tratta di un progetto che estenderemo nel resto della città”.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alemanno roma bike sharing

permalink | inviato da fronte il 15/6/2008 alle 23:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 giugno 2008

Ad Assemini sostieni ANDREA PALMAS


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Andrea Palmas Assemini Comunali

permalink | inviato da fronte il 14/6/2008 alle 12:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 giugno 2008

Polverini: aiuti alle famiglie, più occupazione femminile, investimenti nella conoscenza

“Il Paese ha bisogno di una scossa. I dati Istat confermano, una volta tanto, quel che andiamo dicendo da tempo: i salari crescono poco, l’occupazione femminile è alla deriva, soprattutto al Sud, il lavoro continua ad essere precario e poco specializzato”.
Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Renata Polverini commentando il rapporto annuale Istat sulla situazione del Paese. La metà delle famiglie italiane ha guadagnato meno di 1.900 al mese, in sei anni il reddito per abitante degli italiani crolla del 13% rispetto alla media europea, cresce il numero degli inattivi, ritmo dimezzato per la crescita dell’occupazione, caro vita più sensibile al Sud, stenta ad affermarsi il lavoro ad alta specializzazione. Sono questi alcuni dei dati che emergono dall’indagine. E che rilanciano l’emergenza salariale, la scarsa occupazione femminile, oneri esosi per la casa.
“Le famiglie – aggiunge Polverini - sono in affanno, gravate da troppe tasse e spese eccessive per la casa. Servono politiche di sostegno. Dopo l’abolizione dell’Ici, bisogna intervenire sugli affitti così come accanto alle iniziative messe in campo dal Ministro Tremonti sui mutui, ci aspettiamo segnali concreti anche dall’impegno annunciato su prezzi e tariffe. Per l’Ugl, sul fronte fiscale, la via maestra resta quella del quoziente familiare, affiancato da un sistema di welfare che colmi le lacune in termini di servizi, concausa nell’aggravio di spesa, e di una distribuzione della ricchezza che premi i redditi fissi da lavoro e da pensione. Le retribuzioni in Italia sono di molto inferiori ad altri paesi europei e oltre alla detassazione degli straordinari o l’aumento della produttività, serviranno misure ancora più incisive per riequilibrare questo gap. A tale proposito, vale la pena rimarcare come l’Istat imputi il calo di produttività in parte alla flessibilità della nuova occupazione e in parte alle stesse imprese, troppo sbilanciate sulla redditività, le quali, oltre agli sforzi chiesti ai lavoratori, dovrebbero fare la propria parte”.
“La crescita dell’occupazione – prosegue - è un altro obiettivo, sinora fallito, che va incentivato investendo sulle donne le quali, anche per via degli impegni familiari, ingrossano le file di quanti rinunciano a cercare un lavoro: ciò determina statisticamente un calo della disoccupazione, ma incide di fatto sull’immobilità del mercato del lavoro in cui le unità occupate non aumentano. Ultima ma non meno importante, - conclude - la conoscenza: l’Ugl da tempo sostiene la necessità di una riforma seria della scuola. Bisogna mettere i giovani in condizione di diventare davvero competitivi in Europa dove invece le professioni ad alta specializzazione hanno un trend migliore del nostro”.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Ugl Polverini Governo berlusconi

permalink | inviato da fronte il 5/6/2008 alle 0:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 giugno 2008

Il Comune di Assemini FALLISCE sulla raccolta differenziata

 

In merito al rinvio della raccolta differenziata nel Comune di Assemini il Coordinamento Regionale di FARE VERDE, esprime con questa nota ufficiale la propria contrarietà alle modalità di gestione dell'appalto da parte della Giunta comunale guidata dal sindaco Luciano Casula.
“Fare Verde denuncia come l'amministrazione comunale di Assemini sia stata totalmente incapace a gestire l'organizzazione della raccolta differenziata porta a porta” affermano nella nota
Simone Spiga e Andrea Palmas rispettivamente il responsabile regionale e cittadino dell'associazione.

“Fare verde preanuncia azioni di protesta contro l'amministrazione comunale a partire da Venerdì 6 Giugno dalle 9:30 presso il mercatino comunale di Via Sicilia “ prosegue la nota di fare verde.

“l'iniziativa consisterà nella distribuzione gratuità ai cittadini che lo vorranno, di una bustina da mezzo chilo di Compost, concime derivante dalla raccolta dei rifiuti umidi”...”questo per spiegare agli asseminesi l'importanza della raccolta differenziata sia in termini economici che di qualità della vita, una cultura, quella della cultura della raccolta differenziata che deve vedere il coinvolgimento di tutti i cittadini ma che senza il vero interesse dell'amministrazione comunale non si potrà mai ottenere” concludono i due esponenti dell'associazione.


2 giugno 2008

Nasce Tartuga TV

 


E’ nata TORTUGA TV - Web TV non conforme!

CASAPOUND ITALIA

in collaborazione con
il gruppo operativo informatico “V2 entertainment” -
il forum di destra radicale VIVAMAFARKA -
e
www.radiobandieranera.org

è orgogliosa di presentare la nascita di www.tortugatv.org, la prima web tv non conforme. Storie, reportage, interviste, conferenze, film, concerti dibattiti e documentari. Finalmente una televisione senza ballerini e pubblicità.

Finalmente una televisione senza reality e fiction.

Finalmente una televisione politicamente scorretta e non conforme.

Attiva 24 h perchè noi non dormiamo mai.

LE TRASMISSIONI SONO INIZIARE IL 1 GIUGNO 2008

sfoglia     maggio        luglio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
iniziative

VAI A VEDERE

Simone Spiga Blog
Bruno Murgia
Fare Verde Cagliari
Acque Sociali
Militanti per la Vita Sardegna
Daniele Maoddi
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali
ColoniaDux
SardegnaNonConforme


 

 



 























 RESPONSABILI REGIONALI

Simone Spiga

 

Manolo Mureddu 

CERCA