.
Annunci online

nuovaitaliasardegna
Associazione Culturale Nuova Italia - Sardegna


Diario


26 luglio 2010

Spiga (Pdl): Non vogliamo la Legge Bavaglio sulla Rete

Prosegue la mobilitazione in tutta Italia contro la Legge Bavaglio della Rete che prevede l’obbligo di rettifica anche per i Blog e per i siti internet ha avuto il suo apice oggi con la partenza di migliaia di lettere indirizzate al Presidente della Camera, Gianfranco Fini e al Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, l’On. Giulia Bongiorno.

“L’appello lanciato nei giorni scorsi ci  vede sensibili e pronti a mobilitazioni per chiedere l’immediata modifica del provvedimento”, affermano Simone Spiga, componente del Coordinamento Provinciale del Pdl di Cagliari e Manolo Mureddu, Referente dei Circoli Nuova Italia in Sardegna.

“Nei giorni scorsi anche l’On. Bruno Murgia, Deputato del Pdl aveva espresso una forte critica verso questa norma, dicendo che non annullare l’obbligo di rettifica per i blog è un errore madornale e dimostra una scarsa conoscenza del mondo di internet e della funzione della rete come luogo di confronto e di grande conquista democratica”, prosegue la nota di Spiga e Mureddu.

“La norma è discriminante e liberticida, infatti imporre l’applicazione dell’obbligo di rettifica per i blog rischia di fare della libertà di informazione ondine la prima vera vittima del Ddl intercettazioni, infatti esigere da un Blogger la procedura di rettifica entro 48 ore dalla richiesta significa dissuaderlo dall’occuparsi di temi sensibili e politicamente scorretti anche perchè le sanzioni previste si aggirano fino a 12.500 euro”, incalzano Spiga e Mureddu.

Sull’argomento intervengono anche Andrea Piras e Giorgio Gaias, entrambi blogger e dirigenti dei Circoli Nuova Italia di Quartucciu (CA) e Nuoro che affermano che si tratta di uno scenario anacronistico e scellerato perché l’informazione in Rete ha dimostrato, ovunque nel mondo, di costituire la migliore – se non l’unica – forma di attuazione di quell’antico ed immortale principio, sancito dall’art. 19 della dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo e del cittadino.

“Quello che è avvenuto in Parlamento è uno scenario che rischia di mettere in discussione la libertà della rete e per questo chiedo la modifica del Comma 29 dell’Art.1 del DDL Intercettazioni”, concludono nella nota i quattro esponenti della Destra Sociale.


24 luglio 2010

Pdl, Alemanno parla del futuro: "Dopo Berlusconi una squadra"

Pdl, Alemanno parla del futuro: "Dopo Berlusconi una squadra"

"Dopo Silvio Berlusconi non ci sarà un'altro Berlusconi. Ci sarà una squadra di persone che insieme terranno in piedi il Pdl". Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno risponde a chi gli domanda della leadership futura del Popolo della libertà, a margine del convegno della fondazione Nuova Italia.

"Il Pdl è il partito della legalità e deve essere in grado di vagliare i comportamenti dei suoi componenti a prescindere da ogni processo mediatico. Da questo punto di vista non bisogna fare sconti a nessuno". Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno risponde a chi gli chiede della questione morale all'interno del Popolo della libertà. "Dobbiamo affermare il principio della legalità - ragiona a margine del convegno della fondazione Nuova Italia - ma non dobbiamo essere costretti o ricattati da processi mediatici che non abbiamo mai accettato".


23 luglio 2010

comunicazione importante





permalink | inviato da nuovaitaliasardegna il 23/7/2010 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 luglio 2010

Assemblea dei Giovani del Pdl CARBONIA IGLESIAS


sfoglia     maggio        agosto
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
iniziative

VAI A VEDERE

Simone Spiga Blog
Bruno Murgia
Fare Verde Cagliari
Acque Sociali
Militanti per la Vita Sardegna
Daniele Maoddi
Gianmichele Nonne - Consigliere Comunale An Dorgali
ColoniaDux
SardegnaNonConforme


 

 



 























 RESPONSABILI REGIONALI

Simone Spiga

 

Manolo Mureddu 

CERCA