Blog: http://nuovaitaliasardegna.ilcannocchiale.it

Grande iniziativa di Fare Verde a Cagliari







Tratto da L'Unione Sarda

Successo, ieri mattina al Poetto, per la tradizionale campagna di sensibilizzazione ambientale “Il Mare d'Inverno”, promossa dall'associazione Fare Verde. Dalle 10,30 fino all'ora di pranzo decine di volontari hanno setacciato la sabbia del Poetto armati esclusivamente di guanti, buste e rastrelli, col preciso intento di ripulire dai rifiuti l'arenile e tutta l'area intorno all'ex ospedale Marino.
Nelle buste dell'immondezza è finito davvero di tutto: cartacce, lattine, bottiglie di vetro e di plastica, un'infinità di cicche di sigarette e tanti cotton-fioc, ma anche qualche pneumatico d'auto e moltissimi rami secchi di palme. In mezzo ai cespugli è stato ritrovato (e opportunamente rimosso) perfino il palo in ferro che un tempo segnalava il passaggio pedonale davanti all'ospedale Marino.
La manifestazione ha fatto registrare l'adesione di numerose associazioni che hanno dato vita ad una serie di iniziative collaterali: l'Ensi (Ente nazionale sportivo italiano) ha proposto ad esempio un'esibizione di rugby e football americano in collaborazione con le società sportive Crusaders e Union Rugby Cagliari. Parallelamente l'associazione Ippolandia ha regalato momenti di gioia a tutti i bambini presenti col suo tradizionale maneggio itinerante. Di grande richiamo la presenza dell'associazione Auto Club 4 Mini che ha dato vita ad un' esposizione statica di auto d'epoca (15 vetture dagli anni Settanta ai giorni nostri). Il Blocco studentesco e il Fondo italiano per l'abbattimento delle barriere architettoniche hanno dato come sempre un importante supporto organizzativo. La pulizia è stata eseguita da una trentina di giovani volontari dotati di uno spiccato senso civico. Ma se si considerano anche le iniziative collegate, alla fine i partecipanti totali sono stati centinaia. (p.l.)


Pubblicato il 18/2/2008 alle 10.18 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web